Venezia è affollata? Scopritela di notte

No Comments

Vi hanno detto che Venezia è caotica, che è difficile da attraversare, soprattutto in “alta stagione”, da carnevale ad autunno inoltrato. In effetti, è vero: Rialto, Piazza San Marco e le aree circostanti pullulano di visitatori in cerca di quella bellezza per cui Venezia è celebre in tutto il mondo. Ma se ci fosse un modo per godere del silenzio e dello splendore della città anche se avete deciso di scoprirla nel periodo più affollato?

Quel modo c’è, e lo consigliamo a tutti. Gran parte dei turisti visita Venezia in giornata, dalla mattina alla sera. E questo è il primo errore. Altri decidono di alloggiare fuori città, in terraferma, e fare i “pendolari” per visitare l’isola un po’ alla volta. Altro errore. Per capire la città, per coglierne gli aspetti più intriganti, la sua vera natura, connettersi con la sua storia, bisogna avere il tempo per ascoltarne il respiro, vederla nella sua interezza, libera dai condizionamenti imposti dal calendario turistico tradizionale.

Per fare ciò, in qualsiasi periodo dell’anno, basta un piccolo accorgimento: programmate una o più passeggiate serali o notturne. La città comincia a svuotarsi già dalle 22 (in inverno anche molto prima) e pian piano i ritmi tornano ad essere regolari, quasi si viaggiasse indietro nel tempo. Ovviamente, in questi momenti, è necessario lo stesso rispetto per quel silenzio e quella tranquillità che la città vi offre.

Ogni angolo di Venezia racchiude un po’ di magia. Non è dunque necessario visitare sempre le aree più conosciute dell’isola nei momenti in cui il flusso di persone risulta più alto. Certo, ci sono dei limiti legati agli orari di apertura dei musei, delle chiese, dei palazzi. Ma la città è sempre aperta e ansiosa di concedere un po’ del suo spirito originario a chi abbia il coraggio di coglierlo nella sua essenza, alla luce dei romantici lampioni, nella quiete che si addice a una vecchia signora senza tempo.

PRENOTA SUBITO IL TUO APPARTAMENTO A VENEZIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *