Venezia: arriva la Biennale Architettura 2016

No Comments

Gli amanti dell’arte e dell’architettura sono sempre di più. Cosa c’è di meglio allora di visitare una delle più importanti esposizioni d’architettura al mondo in una delle città più incredibili? A fine maggio infatti (sabato 28 per la precisione) inaugura la 15. Mostra Internazionale di Architettura – Reporting from the Front. In quel periodo Venezia è una vera esplosione di eventi, appuntamenti e incontri. Professionisti e amanti dell’arte e dell’architettura si riuniscono in città e tutta l’isola viene scossa da un’insospettabile vitalità.

Se volete godere al meglio della Biennale Architettura (in questo periodo o nei mesi successivi), ecco qualche consiglio utile:

L’ESPOSIZIONE

Biennale 2015 4_arsenale

La mostra è così grande che si rischia di perdersi. Tra le due sedi principali (Giardini e Arsenale), i padiglioni sparsi per la città e i numerosi eventi collaterali, la Biennale Architettura necessita di un minimo di pianificazione se volete visitarla al meglio. Ognuno ha la sua strategia, ma l’importante è sapere che visitare Giardini e Arsenale lo stesso giorno può rivelarsi impegnativo e faticoso. Meglio approfittare di due giornate: se c’è il sole partite dai meravigliosi viali alberati dei giardini; altrimenti percorrete gli incredibili spazi dell’Arsenale fino alla fine (dove ora c’è il Padiglione Italia) e oltre, non ve ne pentirete.

LA CITTA’

Biennale Zattere 2

Da fine maggio a giugno (e poi tra settembre e ottobre), Venezia approfitta per dare il meglio di sé in questo connubio tra passato e presente, tra arte e architettura. I molti padiglioni esterni organizzati per la Biennale in giro per la città, siano partecipazioni nazionali oppure eventi collaterali, offrono spaccati architettonici inconsueti e hanno il merito di aprire al pubblico spazi nuovi che durante tutto l’anno non sono accessibili. Fate allora molta attenzione alle mappe con tutti i padiglioni: potrebbero essere un incentivo a visitare parti sconosciute di Venezia e scoprire qualche piccolo capolavoro nascosto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.