Quello che non si dice su Venezia

No Comments

Su Venezia si è detto tutto. Anzi, di più. Spesso però, a essere tirate in ballo, sono sempre le stesse cose. Come per le foto della città sull’acqua, per ogni consueta – e sempre bellissima, comunque – cartolina, c’è un angolo nascosto altrettanto stupefacente da scoprire.

Allora, per una volta, parliamo anche di quello che di Venezia non si dice. Ci sono pregi e difetti, opportunità e limitazioni, curiosità e trucchi per essere preparati al meglio quando arriverete in laguna. Non senza un po’ di ironia, scopriamo assieme qualche piccolo segreto – di varia natura – su una delle città più belle al mondo.

La sera tutto chiude presto

Città cosmopolita per definizione, nei secoli Venezia è stato avamposto di innovazione e commercio, ma non solo. La “regina dei mari” è stata anche capitale del divertimento, non solo durante il celebre carnevale. Oggi la città lagunare vive un periodo differente in cui durante le ore diurne c’è solo l’imbarazzo della scelta tra attrazioni di tutti i tipi e locali tradizionali da visitare. Durante la sera però è meglio ricordare che sarà difficile trovare da mangiare dopo le 22.30 e ancora più difficile bere qualcosa dopo mezzanotte. Il vantaggio è che si può scoprire una città solitaria e quasi sospesa nel tempo nelle ore notturne.

Non c’è solo San Marco

Questo lo sanno tutti, ma fa sempre bene aggiungere qualcosa. Palazzi, chiese e musei tra i più celebri non hanno bisogno di presentazioni. La vera scoperta di Venezia passa però anche attraverso le sensazioni i colori, le calli nascoste e la bellissima sensazione di perdersi per la città.

Spritz sì, ma al Select

Non c’è altro drink più caratteristico dello Spritz a Venezia. Ma non accontentatevi della classi – e più diffusa ordinazione “Aperol Spritz”. Come lo bevono i veneziani, anche se non tutti, è vero, è lo Spritz al Select. Il sapore è particolare, ma vale la pena provare.

Isole sì, ma al momento giusto (per evitare code)

Venezia è un arcipelago di isole di cui, purtroppo, si conoscono solo le più celebri: Murano, Burano, Torcello. Sono bellissime, e meritano di sicuro una visita; ma valutate bene il momento (meglio la mattina molto presto o la sera molto tardi, soprattutto d’estate ma non solo) per visitarle. In alternativa, programmate una visita in una o più delle altre meravigliose “isole minori” della laguna.

PRENOTA SUBITO IL TUO APPARTAMENTO A VENEZIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.