Magister Giotto: una mostra “alternativa” da vedere a Venezia

No Comments

Venezia è la città d’arte per eccellenza. Qui si respirano storia e tradizione a ogni angolo e ogni palazzo racconta vicende lontane e personaggi illustri. Ma Venezia non è solo un museo a cielo aperto, anzi, di musei veri e propri, ce ne sono moltissimi, tutti da scoprire.

Oltre alle collezioni permanenti dei Musei Civici Veneziani e del Polo Museale Veneziano, oltre alle grandiose sedi espositive di Palazzo Grassi e Punta della Dogana, di Palazzo Venier dei Leoni (Guggenheim) e ovviamente della punta di diamante veneziana rappresentata da la Biennale, ora sarà possibile, in determinate occasioni – godere dell’arte anche nella Scuola Grande della Misericordia.

Recentemente restaurato, questo meraviglioso spazio ospita infatti la mostra Magister Giotto interamente dedicata al glorioso pittore italiano a 750 anni dalla sua nascita. Magister Giotto è la prima grande mostra multimediale dedicata al grande artista toscano. Un diario delle emozioni da scoprire attraverso un racconto unico e sorprendente.

Fino al 5 novembre 2017, nella magnifica Scuola Grande di Santa Maria della Misericordia, Magister Giotto offre un’esperienza immersiva, unica e sorprendente, che per la prima volta permetterà di avvicinarsi ai significati più nascosti dei capolavori di un artista assoluto.

Il percorso si snoda attraverso ambienti di grande impatto percettivo, ricostruzioni scenografiche, visioni illusorie. La tecnologia – a disposizione dell’arte – offre a tutti i visitatori un’esperienza senza precedenti, dove dettagli, vicende, intervalli dal respiro più ampio, vengono valorizzati e messi in risalto, per permettere di cogliere il significato più nascosto di una delle più appassionanti rivoluzioni della storia dell’arte.

Ad accompagnare la visita è un emozionante racconto di 45 minuti. Un intreccio di musica, parole, suggestioni visive che attraverso la voce dell’attore Luca Zingaretti e la colonna sonora realizzata per l’occasione dal jazzista Paolo Fresu svelerà l’imprescindibile novità giottesca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.