Le mostre d’arte a Venezia del 2016

guggenheim

No Comments

Venezia è di per sé un museo a cielo aperto. Per gli amanti dell’arte e dell’architettura, questa città rappresenta la meta perfetta anche senza entrare in nessuno dei molti musei storici. In primavera poi, Venezia si trasforma ogni anno in capitale dell’arte contemporanea grazie alle esposizioni della Biennale d’Arte e d’Architettura e alle mostre organizzate nei musei di Pinault a Palazzo Grassi e Punta della Dogana.

 

Ma le collezioni da visitare non mancano, sia permanenti sia nelle numerose mostre di livello internazionale che ogni anno si rinnovano. Ecco qualche consiglio sulle mostre da non mancare a Venezia nel 2016.

 

Biennale Architettura 2016 – Reporting from the front

(dal 28 maggio al 27 novembre – Venezia)

Un anno Arti Visive, un anno Architettura. Ma il risultato non cambia: il mondo dell’arte non può prescindere dalle esposizioni della Biennale di Venezia, imperdibili ogni volta. Se non ci siete mai stati, fateci un pensierino. Le sedi espositive (Giardini e Arsenale) sono magnifiche e valgono da sole il prezzo del biglietto, ma ci sono anche moltissime mostre collaterali in giro per tutta Venezia.

 

Sigmar Polke e “Accrochage”

(dal 17 aprile al – Palazzo Grassi e Punta della Dogana)

Una grande retrospettiva nel 75.mo anniversario della nascita di Sigmar Polke nel bellissimo palazzo sul Canal Grande e una mostra curata da Caroline Bourgeois, con settanta lavori della Collezione Pinault che evocano sia una ricerca del vuoto sia una mise en abyme della storia dell’arte nella magnifica cornice di Punta della Dogana.

 

Postwar Era: una storia recente. Omaggi a Jack Tworkov e Claire Falkenstein

(dal 23 gennaio al 4 aprile – Guggenheim)

Con oltre novanta opere raccolte dalla mecenate americana Peggy Guggenheim, o donate alla Collezione Peggy Guggenheim di Venezia dopo la sua scomparsa, la mostra offre ai visitatori una lettura attenta e rinnovata dell’arte americana ed europea dal secondo dopoguerra al 1979. Un must.

 

Helmut Newton: White Women, Sleepless Nights, Big Nudes

(dal 7 aprile al 7 agosto 2016 – Casa dei Tre Oci)

Dopo la tappa al Palazzo delle Esposizioni di Roma, la rassegna nata dalla volontà di June Newton si prepara a raggiungere per la prima volta Venezia. Helmut Newton non ha bisogno di presentazioni e questa potrebbe essere l’occasione per coniugare la grandezza delle sue fotografie con lo splendore di Venezia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.