Il Festival dei Giardini Veneziani che non puoi perdere

giardini veneziani

No Comments

Di parchi e giardini a Venezia ci piace parlare sempre. Sono spesso delle oasi di pace quando la città è affollata, dei fantastici diversivi tra calli e campielli e degli scorci alternativi attraverso i quali scoprire una Venezia diversa.

Per chi ama queste sensazioni, ma in realtà, anche per tutti gli altri, in ottobre c’è un appuntamento  imperdibile: il Festival dei Giardini Veneziani organizzato dall’associazione Wigwam Club Giardini Storici Venezia (6-8 ottobre quest’anno).

“Venezia è Giardino / Venice is Garden” è il titolo della manifestazione 2017 che offrirà visite guidate, performance, conversazioni con autori, paesaggisti, giardinieri ed artisti che affiancheranno esperti e volontari dell’associazione veneziana.

Una decina i giardini che si potranno visitare all’interno di palazzi privati, silenziosi conventi, spazi di arte e cultura, orti condivisi. Tanti appuntamenti per scoprire luoghi spesso non accessibili al pubblico, ma anche per apprezzare gli interventi di restauro.

IL PROGRAMMA

VENERDÌ 6 OTTOBRE

15.00-17.00 (un turno)

Giardino dello Spazio Thetis all’Arsenale Novissimo

Nel complesso monumentale dell’Arsenale, sede del polo dedicato alle tecnologie del mare, un’ampia area verde ospita sculture ed installazioni contemporanee. Due bagolari sono stati dedicati a chi ha reso possibile il progetto Venezia è Giardino.

Illustrazione progetto VENEZIA è GIARDINO e del restauro con Antonietta Grandesso, Mariagrazia Dammicco, Gottardo Bonacini Video Una coppia speciale di bagolari di Francesca Saccani

Visita al Terzo Paradiso di Michelangelo Pistoletto e alla Quercia di Joseph Beuys

SABATO 7 OTTOBRE

9.30-11.00 / 11.00-12.30 (due turni)

Giardino e chiostro Scuola Vecchia della Misericordia e Vivaio Laguna Fiorita

Nell’antica abbazia agostiniana recuperata come laboratorio scientifico di restauro, due ampi spazi fra suggestioni conventuali e di palazzo. All’ombra del campanile della chiesa di Valverde il vivaio Laguna Fiorita è come un giardino sulla Sacca della Misericordia. Visita guidata e illustrazione dell’intervento di restauro con Ornella Salvadori, Gottardo Bonacini, Alessandra Susanetti

14.00 -15.00 (un turno)

Orto-giardino di Ca’ Morosini del Giardin

In un labirinto di calli, dove la magnificenza dell’originario spazio verde fece meritare alla famiglia Morosini l’appellativo “del Giardin”, un silenzioso hortus conclusus percorso da ombrose pergole fra fiori, ortaggi e alberi da frutto coltivati dalle suore Domenicane. Visita guidata con Giuliano Saccani e il circolo Arci Franca Trentin Baratto che cura una parte dell’orto

16.30-17.30 / 17.30-18.30 (due turni)

Giardino di palazzo Malipiero Barnabò

Un trionfante giardino di rose e fioriture pastello protetto dalla balaustra sul Canal Grande, una scenografia di ispirazione rinascimentale abitata da antiche statue. Creato nell’Ottocento, appartiene ad un grandioso palazzo frequentato anche da Giacomo Casanova.

Visita guidata con Mariagrazia Dammicco

DOMENICA 8 OTTOBRE

9.30-11.00 (un turno)

Giardino di palazzo Grimani ai Servi

Un aristocratico giardino che riprende lo stile cinquecentesco con un labirinto circolare in bosso che racchiudono un roseto. Alberi di alto fusto proteggono spazi dedicati alla vita familiare, rallegrati da fioriture variopinte accanto a melograni, ulivi e un piccolo orto.

Visita guidata a cura di Gottardo Bonacini con Pietro Panizza, che ha seguito il restauro del giardino storico

Drink nel piccolo padiglione, offerta dai proprietari, famiglia Candiani

11.30-13.00 (un turno)

Giardino del palazzo Rizzo Patarol / Boscolo Venezia Hotel

Nato nel Settecento per raccogliere rare collezioni botaniche, è un giardino affacciato sulla laguna nord, oggi nella suggestiva veste romantica datagli nell’Ottocento con pregevoli esemplari di bagolaro. Un recente restauro lo ha arricchito di fioriture.

Visita guidata con Chiara Baradello, che illustrerà anche la cartellinatura site-specific realizzata per le piante più significative 1717-2017 Dentro l’Erbario, inaugurazione esposizione fotografica di Francesca Saccani con immagini dell’erbario di Lorenzo Patarol custodito presso il Museo di Storia Naturale di Venezia. Drink in giardino

14.00-15.30 / 15.30-17.00 (due turni)

Giardino di palazzo Nani Bernardo

Un giardino ottocentesco che, nella successione degli spazi e nella ricchezza delle fioriture, ripropone raffinate suggestioni rinascimentali e, a chi giunge dalla porta d’acqua sul Canal Grande, il malizioso disvelarsi di un gioiello verde oltre l’ombrosa corte. Visita guidata a giardino e piano nobile a cura di Claudia Bonifaccio con la proprietaria Elisabetta Lucheschi Czarnocki

16.00-17.00 / 17.30-18.30 (due turni)

Orto “Marco Cé” alla chiesa dei Carmini

Dietro alla chiesa dei Carmini, uno spazio recuperato con passione e tenacia da un gruppo di volontari che hanno voluto creare un orto- giardino che, fra fiori ed ortaggi, sia un luogo aperto alla condivisione e di sorridente accoglienza.

Illustrazione del progetto con Christine Huriet. Aperitivo con prodotti dell’orto ed equosolidali.

100 IRIS PER VENEZIA

In ogni giardino incontri fra giardinaggio e rito con Cristina Mostosi che porterà rizomi dal giardino “Le Iris di Trebecco”(Bergamo), eredità botanica del padre Luigi grande ibridatore scomparso nel 2015. Letture sempre diverse offerte da Oreste Sabadin. Iniziativa realizzata con il supporto di T FONDACO DEI TEDESCHI.

TUTTI GLI INCONTRI SONO SU PRENOTAZIONE, FINO AD ESAURIMENTO POSTI

Per ogni incontro suggeriamo a titolo di liberalità un contributo responsabile di euro 10 per contribuire alla manutenzione dei giardini che verranno aperti e ai costi organizzativi della manifestazione. Si raccomanda di arrivare con dieci minuti di anticipo rispetto all’orario di inizio. La durata delle visite è indicativa.

PRENOTAZIONI ESCLUSIVAMENTE ALLA NUOVA CASELLA DEDICATA:

prenotazioni.giardinivenezia@gmail.com (attendere risposta di conferma)

INFO

+39 388 4593091

+39 328 8416748

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.