Cosa mangiare al Carnevale di Venezia

frittelle

No Comments

A carnevale ogni scherzo vale. Così si dice da queste parti. Ma quando invece si parla di cibo (e di dolci), a Venezia e in Italia non si scherza per niente. Ogni festa (e ogni regione) – ma anche ogni periodo dell’anno – ha i suoi piatti tipici, e nemmeno carnevale fa eccezione.

I dolci di carnevale, come sempre, sono i più attesi, non solo dai più piccoli. A Venezia bisogna infatti aspettare questo periodo per vedere le migliori pasticcerie fare a gara per conquistarsi il titolo di “Miglior Frittella Veneziana” e allo stesso tempo veder riempire le vetrine di Galani e Castagnole, tutti dolci tipici di questo periodo dell’anno a Venezia.

Nel periodo di carnevale le frittelle sono il dolce più amato e si trovano praticamente dappertutto. Ogni pasticceria ha la sua ricetta e sceglie di proporre diverse varianti, a seconda dei gusti. Ma come sempre, se dovessimo consigliarvi il posto giusto per andare sul sicuro e gustare una frittella buonissima, il nome è uno solo: Pasticceria da Tonolo.

FRITTELLE

frittelle

Una tira l’altra. Preparatevi a fare una scorpacciata di questi prelibatezze che in veneziano vanno chiamate rigorosamente fritole (la “l” non si legge). Ce ne sono di tutti i tipi e tutte le varianti, anche se non tante quante le farciture degli omologhi americani donuts. Il ripieno può essere di crema, crema chantilly, zabaione, ma anche cioccolato o nocciola. Qualche pasticcere azzarda addirittura una glassatura. Ma la vera, unica frittella veneziana è quella liscia, con uvetta e pinoli, senza creme e senza aggiunte. Provatela, non ve ne pentirete.

 

GALANI

Anche questo dolce ha diverse declinazioni regionali, ognuna delle quali propone un nome diverso (chiacchere, crostoli, cenci, frappe, bugie) anche se, in effetti, il sapore e la forma sono simili. L’origine della ricetta risale addirittura agli antichi Romani, ma i galani veneziani hanno alcune loro caratteristiche: una sfoglia leggera e una forma a nastro. Sono fritti anche loro, ma a carnevale si può fare uno strappo.

 

CASTAGNOLE

Se non volete farvi mancare proprio niente, non perdete nemmeno questo dolce tipico del carnevale di Venezia. Le castagnole si presentano come piccole palline dorate, fritte e spolverate con zucchero a velo. Non riuscirete più a smettere di mangiarle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.