Correre a Venezia: la Venice Marathon

No Comments

Venezia non è solo un paradiso per gli amanti dell’arte e della storia. Immaginate una città senz’auto, con poco smog e con un panorama sempre diverso e mozzafiato. Fatto? Sembra impossibile trovare un luogo come questo, invece Venezia è proprio così: un’oasi fuori dal mondo, sospesa nel tempo.

Partendo da queste premesse, non ci vuole molto a immaginare Venezia come un paradiso per chi ama camminare e correre immerso nella bellezza. Certo, qualche controindicazione c’è anche qui, tra i molti ponti che collegano le “isole” della città e soprattutto il molto “traffico” pedonale. Abbiamo già visto dove correre a Venezia ovviando a questi inconvenienti, ma c’è una manifestazione in laguna che è il simbolo perfetto per rappresentare questo sodalizio naturale: la Venice Marathon.

 

Ogni anno a ottobre (quest’anno il 23) si corre la Martona di Venezia con partenza dalla magnifica Riviera del Brenta – a Stra – e arrivo ai Giardini, a Castello. Questa corsa non è solo una delle manifestazioni podistiche più importanti d’Europa, né un semplice evento per professionisti e appassionati d’atletica. La Venice Marathon è un evento da vivere e vedere anche senza partecipare ufficialmente alla gara.

 

In quella giornata ottobrina, la città si ferma per assistere alla sfilata dei corridori che entrano a Venezia attraversando il Ponte della Libertà e da Santa Marta costeggiano il Canale della Giudecca prima per attraversare poi Piazza San Marco e Riva degli Schivino fino all’arrivo. Lo scenario è unico e apprezzatissimo anche dai partecipanti più stanchi e affaticati dopo oltre 40 Km di corsa.

 

Ma è l’atmosfera a conferire a questa gara un carattere diverso da ogni altra maratona al mondo. A Venezia sembra di correre attraverso la storia in un percorso inimitabile e coinvolgente. Ammirare gli atleti sfilare davanti al Bacino di San Marco, sotto la splendida facciata di Palazzo Ducale e attraverso Piazza San Marco è veramente uno dei modi migliori per comprendere le potenzialità di questa città millenaria.

 

Non perdete l’occasione di partecipare – anche come spettatori – a questa manifestazione autunnale che ogni anno richiama migliaia di spettatori, lo spettacolo è assicurato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.