5 “balconi” panoramici da cui ammirare Venezia

No Comments

C’è sempre una nuova prospettiva, un nuovo punto d’osservazione privilegiato dal quale scoprire una diversa sfumatura di Venezia. È il bello dell’isola: non finisce mai di stupire e di reinventarsi. Venezia è bella vista dall’alto, navigata a pelo d’acqua, conosciuta attraverso gli occhi di chi la vive da generazioni, o rivista grazie allo stupore rispettoso di chi, in laguna, ci viene per la prima volta. Tra i tanti modi di scoprire questa città tra terra e mare, ci sono alcuni – ma questa volta ne scegliamo solo 5 tra i tanti – punti strategici e panoramici in grado di restituire una prospettiva dell’isola ricca di storia e di bellezza.

Dai Giardini

Allontanarsi per avere un quadro completo fa sempre bene. Vale anche per Venezia: vederla solo attraverso le meraviglie di Piazza San Marco, non basta. E allora spingendosi fino ai Giardini, o a Sant’Elena, si può abbracciare una prospettiva più ampia che spazia dal Lido al Bacino di San Marco, tra uno sguardo alle imbarcazioni che percorrono quegli spazi acquei e un momento di relax nel cuore del “polmone verde” di Venezia.

Dalla Terrazza del Fondaco dei Tedeschi

Abbiamo imparato a conoscere questa nuova prospettiva creata grazie al restauro del Fondaco dei Tedeschi. Una terrazza che prima non c’era e adesso c’è, a ingresso gratuito (meglio prenotare), che domina la prima ansa sul Canal Grande, quella che porta al Ponte di Rialto. Una vista dall’alto che spazia su tutta la città, tra tetti, campanili, cupole e altane. Un punto di vista diverso, fino a poco tempo fa inaccessibile.

Dai “Tre Oci”

Arte nell’arte, una panoramica incorniciata che fa la differenza. La trifora novecentesca che si affaccia sul Canale della Giudecca e sul Bacino di San Marco dalla Casa dei Tre Oci inquadra un panorama indimenticabile. Questo splendido edificio, che non per niente ospita alcune delle più belle esposizioni fotografiche che potete trovare in laguna, è anche un punto di osservazione invidiabile e differente su alcuni dei luoghi più conosciuti di Venezia.

Dal Campiello del Remer

A pochi metri dal Ponte di Rialto, ma nascosto da un stretta calle che sembra non portare da nessuna parte, il Campiello del Remier si affaccia sul Canal Grande, sull’Erbaria e sul Mercato del pesce di Venezia. È un punto d’osservazione eccezionale che, in qualche modo, corre parallelo alla vista che potete ammirare, diversi piani più in alto, dalla terrazza del Fondaco dei Tedeschi di cui abbiamo parlato prima.

Da Punta della Dogana

Il vertice del sestiere di Dorsoduro che irrompe sul bacino di San Marco. È una location unica, ricca di energia e fascino. La vista è così spettacolare da mozzare il fiato. Punta della Dogana è il punto culminante di una passeggiata veneziana che può comprendere le Zattere e la visita alle Gallerie dell’Accademia o al Museo di Punta della Dogana e alle sue mostre d’arte contemporanea.

PRENOTA SUBITO IL TUO APPARTAMENTO A VENEZIA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *