4 chiese nascoste di Venezia

No Comments

Non è difficile pensarlo, ma anche a Venezia le chiese sono moltissime; ogni città italiana ne conta a decine, del resto. Da quelle più note e importanti a quelle minori, ognuna racchiude un tesoro architettonico e di opere d’arte da mozzare il fiato. Visitarle, sia quelle gratuite che quelle a pagamento (per pochi euro), è sempre un investimento ben ripagato. Ma ci sono alcuni gioielli nascosti che, lontano dai principali itinerari turistici, meritano di essere riscoperti.

Chiesa della Madonna dell’Orto

madonna de l'orto

 

Si schiude davanti agli occhi con grande meraviglia. Nel popolare e poco visitato sestiere di Cannaregio, la Chiesa della Madonna dell’Orto è una sorpresa. Un bellissimo chiostro, un campo affacciato sul canale, un campanile da ricordare e, all’interno, un tesoro di opere del Tintoretto. Imperdibile. A pagamento.

 

Chiesa di Santa Maria dei Miracoli

E’ certamente una delle chiese più singolari della città. Anzi, non è proprio come tutte le altre. A pochi passi dalla più grande e celebre Chiesa di San Giovanni e Paolo e molto vicina al Ponte di Rialto, questa chiesa è un tesoro incastonato tra due ponti e un canale. Sicuramente vedrete prima la parte posteriore, e già rimarrete senza fiato. E’ giunta intatta a noi dal 1489 e in ogni suo tratto testimonia la ricchezza rinascimentale della sua architettura. A pagamento.

 

Chiesa dei Gesuiti

Gesuiti

Una chiesa tradizionale, a croce latina, ma con una ricca facciata e una posizione strategica nei pressi delle Fondamente Nuove. Con una facciata imponente, nasconde dipinti e opere d’arte di inestimabile valore ed è fuori dai tradizionali circuiti turistici. Potete inserirla in un percorso che comprende la Chiesa della Madonna dell’Orto e quella di Santa Maria dei Miracoli.

 

Basilica di San Pietro di Castello

E’ una delle chiese più antiche di Venezia e risale addirittura al VII secolo. Dopo molte trasformazioni è arrivata fino a noi in tutta la sua magnificenza. E’ l’unica chiesa di Venezia ad aprirsi su uno splendido campo coperto d’erba; proprio lì ogni anno si organizza ogni anno la celebre sagra di S. Piero. La posizione un po’ defilata (oltre l’Arsenale e Via Garibaldi) la rende imperdibile per chi ama la Venezia vera.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.